Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
In sala Il segreto della miniera
Film di Slak su genocidio di Tito candidato a Oscar
09/10/2019
(ANSA) - ROMA, 9 OTT - C'è nella storia del mondo una realtà di esseri 'cancellati', corpi senza sepoltura in fosse comuni e non. A volte, come racconta 'Il segreto della miniera' di Hanna Slak, in sala dal 31 ottobre con Cineclub Internazionale, è una miniera la loro tomba. Basato su una storia vera, il lungometraggio racconta la singolare vita del minatore sloveno di origine bosniaca Mehmedalija Ali che perse tutti i parenti maschi nella strage di Srebrenica del 1995 alla quale sopravvisse solo perché già emigrato in Slovenia. Nel 2007 toccò proprio ad Ali scoprire un terribile segreto nascosto nelle viscere della miniera di Huda Jama. Il minatore venne inviato in una miniera, sigillata da tempo, per riferire il contenuto alle autorità competenti. Dopo due anni di lavoro, l'uomo si ritrovò a rompere, in condizioni estremamente pericolose, ben undici barriere artificiali. Cosa nascondevano? Proteggevano la tomba di 4000 profughi di guerra uccisi alla fine della seconda guerra mondiale dai vincitori.