Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
Due nuove Alfa Romeo Giulia al traguardo del Giro d'Italia 2018
All'arrivo troveremo la Giulia Veloce della Polizia e quella ufficiale del Giro.
15/05/2018

La casa del Biscione da debuttato per la prima volta assoluta come vettura ufficiale del Giro d’Italia 2018. Alfa è presente con una flotta di auto ad accompagnare gli atleti in gara lungo tutto l'itinerario corso dalla "corsa rosa". Tra i modelli c'è ovviamente anche la Giulia Veloce mossa dal motore 2.2 Turbo Diesel da 210 CV e cambio automatico AT8 - e trazione integrale. Un nome entrato di diritto nella tradizione della casa lombarda: “Veloce” vede infatti la luce a metà degli Anni '50 abbinato alla Giulietta e da oltre sessant’anni inquadra le Alfa più sportive, "Quadrifoglio" escluso.

Il Giro di quest'anno si corre su 21 tappe ed è partito da Gerusalemme lo scorso 4 maggio per concludersi a Roma domenica 27 maggio. E la Polizia?

Sono più di 50 anni che la Polizia italiana utilizza modelli firmati da Alfa Romeo. Una storia iniziata con la 1900 TI, nei primissimi Anni '50. Un'automobile con 100 CV di potenza. Dal 1955 il testimone del ruolo di "Pantera" passò alla Giulietta TI, per arrivare alla Giulia nella motorizzazione da 1.600 cc da 92 CV. Anche negli Anni '60 le "Pantere" Alfa vennero affiancate da modelli coupé, come la 2600 Sprint carrozzata da Bertone, o furgoni come il Romeo II. Infine, sono state Pantere della Polizia altre vetture Alfa Romeo, entrate nell'immaginario collettivo del Paese, come l'Alfetta, la Nuova Giulietta, l'Alfasud, la 33, l'Alfa 90, l'Alfa 75, la 156 e la 159 anche in versione Sportwagon fino ad arrivare alle attuali - ma è storia di oggi - Giulietta e Giulia Veloce.