Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Zalando Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Facebook
Ecco la Citroen C3 WRC tra ghiaccio e neve
La casa francese continua a dominare le gare più "fredde".
13/02/2018

La Svezia sta al Rally come le Olimpiadi Invernali stanno allo sci: un appuntamento imperdibile, il tempio degli sport invernali, in cui le velocità raggiunte sono importanti quanto il livello di abilità al volante. Per lungo tempo è stata riserva di caccia dei piloti scandinavi, fino a quando nel 2004 l’egemonia è stata rotta per la prima volta da Citroën e dalla coppia Loeb-Elena (Xsara WRC), exploit replicato da allora da un solo pilota latino. Inutile dire che sulla carta i nordici sono avvantaggiati, specialmente per la loro grande esperienza in queste condizioni di aderenza. Da qui l’importanza per Citroën Total Abu Dhabi WRT di inserirne uno nelle sue fila, Mads Ostberg, al fianco di Kris Meeke e Craig Breen, piloti ufficiali.

Il norvegese conosce bene Citroën per averne indossato i colori dal 2014 al 2015, con sette podi all’attivo. In Svezia è conosciuto non solo per i suoi spettacolari salti sul celebre Colin’s Crest della speciale di Vargasen, ma anche per il secondo posto conquistato nel 2011, e per gli altri quattro podi successivi: 3° nel 2012, 2013, 2014 e 2016. Anche Kris Meeke e Craig Breen hanno le carte in regola per proseguire nella conquista di punti iniziata dal team al Montecarlo. Il primo ha già giocato un ruolo da protagonista alla sua terza partecipazione ( 2016), mentre il secondo, con cinque partecipazioni e un quinto posto come miglior risultato nel 2017, apprezza particolarmente le specificità di questo Rally così atipico.