Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
Il giro del mondo a bordo della Jeep Wrangler con Expedition Earth
Una mostra fotografica sull'impresa di Expedition Earth allestita presso il Motor Village Marylebone
17/09/2019

Il marchio Jeep continua a promuovere la voglia d'avventura e presenta la rassegna fotografica dedicata allo straordinario viaggio intorno al mondo del team di Expedition Earth che dal 17 al 22 settembre sarà in scena al Motor Village di Londra. Ispirata all'amore per l'avventura, l’impresa porterà il team di Expedition Earth attraverso sette continenti, per percorrere nel periodo di tre anni oltre 350.000 km a bordo della leggendaria Jeep Wrangler. La mostra coincide con l’arrivo a Londra del team, tappa strategica prima di affrontare la seconda parte del viaggio.

Per l’occasione lo showroom di Wigmore Street, a Londra – che abitualmente ospita i veicoli dei marchi di Fiat Chrysler Automobiles – è stato trasformato in una grande vetrina Jeep in cui sono esposti tutti i modelli del brand che hanno fornito l’ispirazione ai protagonisti dell’impresa, tra cui la Jeep Willys, la CJ-7 e la Jeep Wrangler 1941 designed by Mopar®. I riflettori saranno inoltre su Gunther, la Jeep Wrangler Rubicon che rappresenta a tutti gli effetti il terzo membro del team di Expedition Earth. In uno spazio espositivo aperto al pubblico al piano terra, invece, sarà possibile ammirare lo straordinario materiale fotografico e i video realizzati durante il viaggio.

Viaggiando dal Nord al Sud America, attraverso l'Africa fino all'Europa, il team di Expedition Earth composto da Bridget, Topher e Gunther ha scoperto e immortalato una varietà di paesaggi straordinari, che saranno al centro dell’esposizione insieme ad alcune immagini inedite. A proposito dello scopo del viaggio, Bridget, la protagonista, ha commentato: “Expedition Earth si propone di promuovere le bellezze naturali del nostro pianeta, ispirando i nostri follower e lettori a preservarne l'integrità e denunciando le minacce e le fragilità che il pianeta sta affrontando.”