Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
Regione Emilia: si va verso l’auto elettrica
Nel Bilancio 2018 della Regione la Giunta ha stanziato 1 milione di euro per esonerare le ibride dal pagamento del bollo per 3 anni.
21/12/2017

La notizia è stata confermata ieri a Bologna in occasione dell’incontro fra l’amministratore delegato di Toyota Motor Italia, Andrea Carlucci, e il presidente della Giunta, Stefano Bonaccini a cui è stata consegnata una vettura ibrida, che potrà essere utilizzata per le esigenze istituzionali dell’Ente, con il logo “Mi muovo elettrico”, dal nome del Piano regionale che ha portato, tra l’altro, ad accordi con i Comuni per l’installazione di circa 130 strutture per la ricarica dei veicoli elettrici.

Nel Bilancio 2018 della Regione, all’ordine del giorno della seduta dell’Assemblea legislativa di giovedì prossimo, la Giunta ha stanziato 1 milione di euro per esonerare le ibride dal pagamento del bollo per 3 anni. Parallelamente, la Regione ha proposto e firmato intese con i maggiori Comuni del territorio per l’armonizzazione delle regole di accesso e sosta dei veicoli elettrici nelle zone a traffico limitato dei centri urbani, accordi aperti a tutte le amministrazioni che vogliono aderire.

Tali iniziative fanno parte del Piano regionale – “Mi muovo elettrico”- che ha visto, tra l’altro, la sottoscrizione di specifici protocolli d’intesa con i gestori di energia e i maggiori Comuni. Tali accordi hanno portato alla realizzazione di progetti pilota basati sullo sviluppo della mobilità elettrica e hanno consentito l’installazione, a carico dei gestori, di circa 130 strutture innovative per la ricarica dei veicoli elettrici per persone e merci localizzate in sede pubblica e punti polari di interscambio modale principalmente lungo l’asse della via Emilia e le altre principali direttrici viarie.

La notizia è stata confermata ieri a Bologna durante la consegna alla Regione di una Lexus GS Hybrid, autovettura ibrida a basse emissioni e dal limitato impatto ambientale ed energetico, ceduta in comodato d’uso gratuito per un anno e da utilizzare per le esigenze istituzionali dell’Ente. La consegna è stata sancita ieri durante l’incontro fra il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’amministratore delegato di Toyota Motor Italia, Andrea Carlucci.

Il Gruppo Toyota, da sempre impegnato nello sviluppo di tecnologie per garantire la migliore mobilità per tutti, mette in campo la tecnologia Full Hybrid, in grado di contribuire immediatamente alla riduzione delle emissioni, dell’inquinamento acustico e dei consumi.

Non va poi dimenticato che le auto ibride non hanno bisogno di essere ricaricate e quindi non è necessario alcun investimento infrastrutturale. Toyota e Lexus lavorano per diffondere un nuovo concetto di mobilità a basse emissioni che sia sempre di più al servizio dei cittadini e delle comunità. La più grande prova di questo impegno è proprio la tecnologia Full Hybrid, la motorizzazione oggi più adatta per procedere verso l’obiettivo “emissioni zero”, obiettivo che l’azienda si è posto a livello globale.