Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
La Hyundai Elevate che va ovunque
All'interno di Hyundai Elevate, i passeggeri sperimenteranno un veicolo completamente progettato per affrontare comodamente i terreni più difficili.
16/01/2019

Qualunque primo soccorritore sa perfettamente che le prime 72 ore dopo un disastro naturale sono le ore più cruciali per il salvataggio di vite umane. Tuttavia, spesso a causa della natura del disastro (incendi boschivi, terremoti, uragani o inondazioni), può essere difficile per le squadre di ricerca e soccorso e di aiuto umanitario, raggiungere il luogo del disastro e fornire un soccorso immediato a chi ne ha bisogno.

La necessità di un trasporto efficiente, rapido e resiliente per l'assistenza in caso di calamità è il motivo che ha portato Hyundai a sviluppare il primo veicolo con gambe mobili e robotizzate. Hyundai Elevate è il primo Ultimate Mobility Vehicle (UMV), che unisce le tecnologie presente sulle auto elettriche e nei robot consentendo di superare i limiti del terreno anche fuoristrada o nelle zone più impervie.

Il prototipo Hyundai Elevate si basa su una piattaforma EV modulare con la possibilità di adottare differenti carrozzerie a seconda della specifica situazione. L'architettura della gamba robotizzata ha cinque gradi di libertà oltre ai motori sul mozzo di ogni ruota ed è abilitata dai più recenti e avanzati attuatori elettrici. Grazie alla confermazione, il veicolo può viaggiare a un’andatura da rettile o da mammifero, muovendosi in qualsiasi direzione.

Le gambe possono anche essere riposte nella modalità di mantenimento, viene interrotta l'alimentazione alle articolazioni e l'utilizzo di un sistema integrato di sospensione passiva massimizza l'efficienza della batteria. Ciò consente a Hyundai Elevate di guidare a velocità autostradali come qualsiasi altro veicolo. Ma nessun altro può scalare un muro di oltre un metro e mezzo, o scavalcare uno spazio della stessa dimensione, camminare su terreni diversi e anche raggiungere una larghezza della carreggiata di oltre 4,5 metri, mantenendo passeggeri o altri corpi completamente in piano. Inoltre, la combinazione di propulsione integrata e quattro gambe robotizzate offre un nuovo paradigma di mobilità, consentendo una camminata più veloce, una postura di guida unica e dinamica, e un controllo torsionale di ogni gamba.