Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
Energy drink al volante: cosa c’è da sapere
Gli Energy Drink sono sempre più diffusi ormai tra i giovani di età compresa tra 18 e 35 anni, quindi spesso guidatori. Ecco allora qualche dritta per chi li beve prima o durante un viaggio in auto.
08/08/2018

Caffeina. Il consumo eccessivo di energy drink comporta rischi per la salute data la notevole quantità di caffeina contenuta. Quanta ce n'è? La quantità contenuta in una singola bevanda può arrivare al 300% della dose giornaliera. L'introito porta giovamenti alle performance cognitive, l'abuso, invece, può generare nausea, vomito, tachicardia, ipertensione, agitazione, tremore, vertigini.

Anti-alcol. L’effetto stimolante degli energy drink porta a sottovalutare la propria capacità di mettersi al volante in condizioni di ebrezza. Apparentemente essi migliorano la percezione delle capacità che si hanno dopo aver bevuto ma non le migliorano realmente.

Disidratazione. Questo è un punto fondamentale, visto che si va incontro all'estate. Un eccessivo uso di caffeina provoca un aumentare di diuresi e sudorazione che vanno a squilibrare il bilancio dei liquidi all’interno del nostro corpo. L’uso costante di eccitanti come taurina e caffeina in dosi massicce può inoltre provocare tachicardia e palpitazioni, può inoltre verificarsi l'insorgenza di aritmie in soggetti con patologie cardiache sottostanti. Attenti anche alle alterazioni della funzionalità renale che sembrano poter essere ricondotte agli effetti della taurina.