Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
Quali sono le caratteristiche e i vantaggi dell’auto ibrida plug-in
L’ibrida plug-in è la tecnologia del presente per quanto riguarda i propulsori, tra il tradizionale e zero emissioni.
08/08/2018

L’auto ibrida plug-in è un’ibrida, dotata del powertrain composto dall’interazione tra un motore a combustione e uno a batteria, in grado di percorrere decine di km in modalità esclusivamente elettrica, senza accendere il motore a benzina o gasolio e quindi senza alcuna emissione. Tutto questo è reso possibile grazie ad accumulatori più potenti rispetto ai classici modelli ibridi di auto, ricaricabili sia attraverso la rete elettrica domestica o alle colonnine pubbliche. Quindi l’ibrida plug-in porta i vantaggi della propulsione elettrica senza le problematiche di autonomia e ricarica, visto che può sempre essere messo in funzione il motore tradizionale e, inoltre, gli accumulatori sono meno capienti di quelli delle auto elettriche, quindi richiedono un minor tempo di rigenerazione. Chi si vuole approcciare all’auto elettrica va incontro all’ansia da autonomia che vede una fetta degli automobilisti a non procedere all’acquisto di automobili esclusivamente elettriche. Ansia che potrà essere superata solo dall’ampliamento della rete di colonnine elettriche, ma per chi possiede una vettura plug-in questo problema già non sussiste, visto che all’esaurimento della carica l’auto può tranquillamente viaggiare come una qualsiasi ibrida. Le ultime auto plug-in hanno le batterie meno ingombranti rispetto a quelle che montavano prima, con altre più piccole e maneggevoli. Altri vantaggi da un’auto del genere sono la libertà di poter accedere senza limitazioni o pagando pedaggi ridotti alle ZTL, oltre a poter parcheggiare liberamente e gratuitamente nelle strisce blu. Le auto plug-in di ultima generazione presentano un surplus di potenza e coppia, consentono di viaggiare per oltre 50 km in modalità puramente a batteria con il vantaggio di una spinta istantanea, un’erogazione lineare, nessuno strappo in ripresa e un comfort, anche acustico. Nelle macchine plug-in si vedono i vantaggi della mobilità elettrica insieme a quelli della propulsione ibrida, visto che anche in questo caso le celle si ricaricano automaticamente nelle fasi di non sforzo del motore e durante le decelerazioni. I consumi sono contenuti e la ricarica è molto più facile e pratica. Le vetture plug-in godono delle stesse agevolazioni delle ibride standard, ad esempio l’esenzione dal bollo. Alcune compagnie assicurative prevedono inoltre una scontistica riservata, la manutenzione non comporta costi aggiuntivi e la garanzia non ha nulla da invidiare ai modelli tradizionali.