Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Petfood
Jeep Wrangler 2018: anche i “miti” si aggiornano
La coppia dei motori è formato “scalata” - con i 400 Nm della versione benzina e gli addirittura 450 della sorella diesel.
10/07/2018

Ci sono automobili che legittimamente possiamo considerare “storiche”. La Jeep Wrangler è probabilmente uno degli esempi più calzanti, erede morale di quella mitica Willys del 1941, simbolo della Liberazione americana in terra europea durante la Seconda Guerra Mondiale. Oggi abbiamo quindi a che fare con la quarta generazione firmata Wrangler, o addirittura settima se consideriamo le origini con la versione JL. Negli show-room della casa USA naturalizzata italiana la vedremo con l’inizio dell’autunno ad un prezzo d’attacco di 48 mila Euro.

Esteticamente abbiamo a che fare con un vero e proprio “fuoristrada”, sinonimo di Jeep ”e viceversa” - che non si discosta dal look ormai diventato leggenda che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi decenni. Qualche modifica, ben nascosta, l’abbiamo nella forma dei fari, sempre rotondi, ma un po’ più grandi - e nel debutto della tecnologia a LED. Confermata anche l’inconfondibile “firma” delle 7 feritoie della calandra anteriore, rese più moderne dall’aspetto 3D.

Due le declinazione delle motorizzazioni. Si parte col benzina, un 2 litri da 272 CV per passare al 2.2 diesel che di unità ne conta 200. Mentre è chiaro: Wrangler ha un comportamento su strada più confortevole che in passato, ma il meglio arriva dai percorsi off-road. Sulla versione Rubicon ci sono i differenziali anteriore e posteriore bloccabili, mentre lo “switch” tra due e quattro ruote motrici può essere attivato fino a 72 Km/h. La barra stabilizzatrice anteriore può essere addirittura disconnessa, così da incrementare l’escursione delle sospensioni nei passaggi più impegnativi.

Ma la Wrangler si conferma un prodotto maturo anche per la vita quotidiana, si notano materiali migliorati per gli interni e quel pizzico di tecnologia irrinunciabile al giorno d’oggi - come ad esempio il rinnovato sistema d’infotainment da 7 o 8,4 pollici. Insomma, la nuova Jeep Wrangler sembra il compromesso perfetto tra la gloria del passato e un occhio al futuro.