Non è stato possibile recuperare i tuoi dati
Clicca qui per riprovare
50%
Ti rimangono 500 MB di 1 GB
Booking NoiCompriamoAuto Unieuro Amazon Ebay 10eLotto OpenGift Zalando
In arrivo per Kia l’ibrido (mild) diesel
Kia Motors si prepara al lancio, nella seconda metà del 2018, del primo sistema ibrido/diesel. Kia Sportage, sarà il primo ad adottare la nuova tecnologia Mild Hybrid a 48 Volt.
16/05/2018

l nuovo sistema, disponibile inizialmente sulle motorizzazioni diesel, riduce i consumi e le emissioni di CO2, integrando l’accelerazione grazie all’energia elettrica fornita da una batteria aggiuntiva da 48 Volt. Fra le novità, la possibilità offerta dalla nuova funzione “Moving Stop&Start” di spegnere il motore già in fase di decelerazione, appena il guidatore solleva il piede dall’acceleratore. La tecnologia Mild-Hybrid Kia offre un rapporto prezzo-prestazioni elevato e, inoltre, grazie alla natura compatta dei componenti, consente una facile integrazione nelle architetture esistenti della gamma, adattandosi a diverse tipologie di propulsori, trazioni e trasmissioni. Per questo Kia Sportage sarà il primo modello a offrire il nuovo sistema entro la fine del 2018. A partire dal 2019, anche la nuova Kia CEED beneficerà di questa nuova tecnologia.

Il mild-hybrid secondo Kia L’innovativo sistema è composto da una batteria a 48 Volt, uno starter/generator e un convertitore DC/DC. Per l’accumulo di energia impiega una batteria compatta agli ioni di litio da 0,46 kWh. Lo speciale starter/generator Mild-Hybrid Starter-Generator (MHSG) in grado di fornire coppia in modalità motore, mentre trasforma l’energia del motore diesel in potenza elettrica quando lavora in modalità generatore. In accelerazione il sistema mild-hybrid fornisce fino a 10 kW di potenza elettrica, riducendo così il carico del motore diesel, oltre a consumi ed emissioni. Nella modalità ‘generatore’, il sistema MHSG recupera energia cinetica durante la decelerazione e la frenata, mentre nelle normali fasi di marcia fornisce potenza al motore termico, utilizzando l’energia accumulata precedentemente. Il sistema è controllato da una sofisticata centralina elettronica (ECU), che monitora costantemente gli stili di guida regolando i flussi di energia in funzione del livello di carica della batteria, con l’obiettivo di fornire sempre il massimo livello di efficienza possibile.

Il viaggio Kia verso il 2025 Entro il 2025 saranno sedici i nuovi modelli Kia ibridi, ibridi plug-in ed elettrici lanciati sul mercato, a cui si aggiungerà, nel 2020, un nuovo veicolo Fuel-Cell. Il nuovo sistema mild-hybrid è il primo tassello verso un futuro autonomo, connesso ed elettrico. Con l’introduzione del sistema ibrido leggero a 48 Volt Kia diventa il primo produttore a offrire sul mercato una gamma ibrida, Plug-in ibrida, Mild-Hybrid ed elettrica.

Valore “aggiunto” del Mild-Hybrid Il debutto della tecnologia Mild-Hybrid consente a Kia di offrire motori diesel più puliti ed efficienti, oltre che più piacevoli da utilizzare. Le emissioni di CO2 si riducono fino al 4% coi nuovi test WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e fino al 7% con i precedenti test di laboratorio NEDC, (New European Driving Cycle). A ridurre ulteriormente le emissioni dei nuovi motori Diesel saranno i nuovi filtri SCR (Selective Catalytic Reduction)che sono in grado di abbattere notevolmente le emissioni di NOx garantendo il pieno rispetto delle nuove normative Europee E6D temp.